detrazioni fiscali

AGGIORNAMENTO A LUGLIO 2020

 

Le detrazioni fiscali sulla casa sono state confermate fino al 31 dicembre 2020 e interessano:

  • Lavori di ristrutturazione 2020
  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2020
  • Riqualificazione energetica (Ecobonus 2020)
  • Sistemazione di terrazzi e giardini (Bonus Verde 2020)
  • Sismabonus 2020

 

BONUS RISTRUTTURAZIONE 2020

 

La legge di bilancio 2020 prevede una detrazione IRPEF del 50% per i lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, fino a un tetto massimo di 96 mila euro, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare. La detrazione IRPEF si estende anche a chi acquista fabbricati a uso abitativo ristrutturati. 

 

A titolo di esempio:

  • Ripristino di immobili danneggiati,
  • Miglioramento servizi igienici
  • Recinzione area privata
  • Modifiche facciate
  • Rimozione barriere architettoniche con installazione di ascensori o rampe.
  • Impianti di allarme,
  • Porta blindata,
  • Soppalco,
  • Cablatura,
  • Impianto idraulico ed elettrico

La detraibilità non si applica solo al costo delle lavorazioni. L’agevolazione interessa anche i costi di progettazione, perizie e sopralluoghi. La detrazione è suddivisa in 10 quote annuali dello stesso importo. Tale detrazione è cumulabile con l’Ecobonus.

 

 

ECOBONUS 100%

 

ECOBONUS 110%: SI RIMANE IN ATTESA DI CONFERMA 

Rimaniamo in attesa di ulteriori conferme per l’estensione dell’Ecobonus al 110% e Sismabonus al 110% (Super Bonus), misura prevista dal nuovo decreto Rilancio, il cui testo è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, valida solo per alcuni interventi di efficientamento energetico.

Per ulteriori informazioni, clicca qui

 

 

ECOBONUS 50% E 65%

 

Si conferma anche la proroga dell’Ecobonus per i lavori volti a conseguire un risparmio energetico effettuati a partire dal 1° gennaio. La detrazione Irpef prevista dall’Ecobonus è pari al 65% o al 50% in base all’opera sostenuta, fruibile in 10 rate annue di pari valore.

 

Qui riportiamo la tabella sintetica pubblicata da Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile)

 

50%

  • SERRAMENTI E INFISSI
  • SCHERMATURE SOLARI
  • CALDAIE A BIOMASSA
  • CALDAIE A CONDENSAZIONE CLASSE A 

65%

  • RIQUALIFICAZIONE GLOBALE DELL’EDIFICIO
  • CALDAIE CONDENSAZIONE CLASSE A+ Sistema termoregolazione evoluto
  • GENERATORI DI ARIA CALDA A CONDENSAZIONE
  • POMPE DI CALORE
  • SCALDACQUA A PDC
  • COIBENTAZIONE INVOLUCRO
  • COLLETTORI SOLARI
  • GENERATORI IBRIDI
  • SISTEMI di BUILDING AUTOMATION
  • MICROCOGENERATORI 

70%

  • INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI (coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente) 

75%

  • INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + QUALITA’ MEDIA dell’involucro) 

80%

  • INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + riduzione 1 classe RISCHIO SISMICO) 

85%

  • INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + riduzione 2 o più classi RISCHIO SISMICO 

90%

  • BONUS FACCIATE (interventi influenti dal punto di vista termico o che interessino l'intonaco per oltre il 10% della superficie disperdente complessiva totale dell'edificio) 

Al 70% e al 75% le aliquote di detrazione valgono per gli interventi in condominio per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 con il limite di spesa di 40.000 euro per ogni unità immobiliare.

Se gli interventi sono in zona sismica 1, 2 o 3 e finalizzati alla riduzione del rischio sismico determinando il passaggio a una classe di rischio inferiore, la detrazione è dell’80%. Riducendo di 2 o più classi di rischio sismico la detrazione prevista passa all’85%. Il limite massimo di spesa consentito passa a 136.000 euro, moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

 

 

BONUS FACCIATE

 

Consiste in una detrazione d’imposta, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone. Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.

 

BONUS MOBILI

 

La legge di Bilancio 2020 ha confermato la detrazione del 50% anche per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe A+ (o A per i forni) o di classe superiore per la casa ristrutturata. In questo caso, il tetto massimo è di 10mila euro di spese sostenute. Il bonus massimo cui si ha diritto ammonterà quindi a 5mila euro. La detrazione è ancora spalmata su 10 anni.

BONUS VERDE

A partire dal 1° gennaio 2020 è possibile godere anche per quest’anno del bonus verde, una detrazione fiscale del 36% per chi effettua lavori di manutenzione del verde in spazi privati, entro i 5.000 euro di spesa per unità immobiliare a uso abitativo.

 


Per scaricare il documento pdf dell’agenzia delle entrate relativo al bonus ristrutturazioni, clicca qui:

 

Download
Guida super bonus 110
Guida-Superbonus110.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.7 MB
Download
Guida Bonus Ristrutturazioni Edilizie 2020
Ristrutturazioni edilizie it_Guida_Ristr
Documento Adobe Acrobat 4.3 MB

 

Per scaricare il documento pdf dell’agenzia delle entrate relativo all’Ecobonus clicca qui:

 

Download
Ecobonus 2020
Agevolazioni fiscali per risparmio energ
Documento Adobe Acrobat 3.3 MB

Per scaricare il documento pdf dell’agenzia delle entrate relativo al bonus mobili ed elettrodomestici clicca qui:

Download
Bonus mobili ed elettrodomestici 2020
Guida_Bonus_Mobili_02_2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.7 MB

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Venezia Restauri Srls  | 30125 - San Polo 1263/A, Venezia . Geom. Rodolfo Manzolli +39 339 755 96 70  email: info@veneziarestauri.com


"Vivere a Venezia, o semplicemente visitarla, significa innamorarsene e nel cuore non resta più posto per altro."

Peggy Guggenheim

SEGUICI SUI  NOSTRI CANALI SOCIAL